Regia
Davide Barletti e Lorenzo Conte

 

La storia vera di Antonio Perrone (Claudio Santamaria), noto come Tonio, giovane boss che nel giro di pochi anni scalerà i vertici della “Mala Salentina”. Una vita la sua fatta di eccessi, auto veloci e droga. La sua fidanzata e in seguito moglie Daniela (Valentina Cervi) è l’unico conforto alle sregolatezze della sua esistenza. Divenuto boss gestendo attività di gioco d’azzardo e spaccio di droga insieme ad altri piccoli malavitosi Tonio viene arrestato e, una volta dentro, conosce i grandi capi di un’organizzazione di stampo mafioso chiamata la “Sacra Corona Unita”.
I suoi vecchi compagni spariranno o moriranno, e Tonio diviene l’indiscusso boss di quest’organizzazione criminale sgominata, in seguito, dalle forze dell’ordine. Di nuovo in carcere gli viene sentenziata una pena di 49 anni. Inizia in seguito il libro scritto da se stesso intitolato ” Vista d’interni “, dove racconta la sua vita, oltre al rimorso per non aver mantenuto la promessa fatta anni prima alla moglie Daniela ed al figlio Alessio: quella di non lasciarli mai soli.